Filtri aria Motore: come funzionano e quando cambiarli

Filtri aria Motore: come funzionano e quando cambiarli

La corretta manutenzione dei filtri aria del motore, come funzionano e quando cambiarli per garantire l’efficienza della tua Auto.

Questa tipologia di manutenzione riguarda l’Impianto di alimentazione. In questa guida analizzeremo, cosa consente all’autovettura di avere un motore in perfette condizioni, oltre che, i Consigli del TeamD+.

Come funziona il filtro aria

I filtri aria, sono composti da una guaina o da una struttura contenitrice solida, vengono inseriti in scatole chiusi ermeticamente, spesso isolate da un bordo in gomma o da una schiuma.

Il materiale di cui si compongono i filtri aria, sono di due tipi: per le auto da uso quotidiano hanno solitamente il filtro in carta, quelle sportive invece spesso lo hanno in cotone o in stoffa.

Il filtro aria è un elemento importante, in quanto purifica l’aria che proviene dall’esterno fino alla camera di combustione, migliorando la carburazione del motore e riducendo i consumi del veicolo

L’usura e la capacità filtrante dipendono da diversi fattori:

  • il tipo di filtro;
  • il numero dei km;
  • la zona di sosta in cui lasciamo l’auto.

La manutenzione generalmente si dovrebbe fare una volta l’anno un cheek up dell’auto, così da controllare oltre, al filtro dell’olio anche quello dell’aria, anche se sarebbe buona norma di verificarne lo stato ogni 10.000 km.

In mancanza di un filtro aria, il motore sarebbe esposto alla minaccia di particelle impure (polveri, sabbia…) che comporterebbero un suo consumo precoce, intasando valvole ed iniettori e provocando rotture improvvise o intasamenti.

Il flusso d’aria diretto al motore sarebbe maggiore rispetto al flusso del carburante, imponendo alla centralina di compensare quindi richiedendo più carburante.

filtri di ultima generazione, hanno un’elevata efficienza filtrante prevenendo quindi l’alterazione del flusso di combustibile nel carburatore, e la conseguente perdita di potenza, aumentando notevolmente i consumi ed emissioni nell’atmosfera, ed hanno queste caratteristiche:

  • Moduli integrati nell’AirBox (contenitore)
  • Contenimento delle rumorosità
  • Media filtrante in fibre sintetiche con l’ausilio di pre-filtri
  • Capacità di filtrazione maggiore del 98%

Cerca nel nostro negozio per trovare quello adatto alla tua Auto, se non lo dovessi trovare, scrivici nel CercaParti.

manutenzione-filtri-aria-come-funzionano-quando-cambiarli
Filtro Aria

Come si pulisce il filtro aria

Per quanto riguarda la pulizia ci sono diverse soluzioni, che dipendono dal tipo di filtro montato, ad esempio il classico filtro di carta non è stato ideato per essere pulito. Il filtro in cotone invece, ha una durata più lunga che può arrivare a circa 60,000 km. Esistono in commercio diversi kit per oleare o lavare il filtro.

Cosa consiglia il TeamD+

Per pulire il filtro dell’aria è importante evitare per quelli in carta, l’uso dell’aria compressa che ne deforma la struttura e fa perdere la capacità filtrante. Di verificarli almeno ogni 10.000Km o ad ogni Check-out, ad ogni tamponamento o dopo aver tenuto la macchina ferma a lungo, soprattutto se si trovasse in zone polverose.

Potete rendervene conto da soli se il filtro è ostruito, in fase di accelerazione, veddi che il motore non genera abbastanza potenza ed il fumo di scarico è particolarmente scuro ed opaco, di colore nero o bluastro.

In conclusione filtri, troppo vecchi o consumati sono da cambiare senza esitazione, potreste compromettere l’efficienza del motore subendo altre conseguenze.

Se questa news ti è stata utile condividila su Facebook , metti “Mi Piace“, oppure lascia il tuo commento con i tuoi consigli. Ricorda di iscriverti alla mailing list per ricevere i migliori articoli direttamente via email!

Diversamente, passa a trovarci, le coordinate le trovi qui, presto…